martedì 15 ottobre 2013

Andare per monti

...il caldo è opprimente, tanto che ormai non sudo più e sento il sapore del sale appiccicato sulla pelle. Sky mi sta al passo, abbiamo finito le scorte d’acqua. Istintivamente ho ceduto il mio ultimo sorso a lui, sperando di non vederlo stramazzare al suolo chissà se capisce cosa sta accadendo. La salita è arida, polverosa e non so quanta strada dovrò ancora fare. Tutto intorno a me è deserto, non c’è anima viva! Alla fine la salita finisce, e vedo una fonte d’acqua: mi sorprendo a sorridere.

Nessun commento:

Vivistats